Rescue Congress 14-15-16 Giugno 2019 | Sito ufficiale

Il Rescue Congress

Benvenuti al Rescue Congress alla sua I Edizione, che si svolgerà a Caldes (TN) dal 14/16 Giugno 2019.

Il tema principale sarà il Soccorso in ambiente impervio. L’obiettivo è quello di trasferire una serie di informazioni teorico-pratiche su come condurre al meglio un intervento nei diversi scenari che si possono presentare agli occhi di un professionista chiamato ad operare in emergenza.

Spesso i soccorsi di natura medica vengono effettuati in collaborazione con diversi corpi (VVF, Soccorso Alpino, Guardia Costiera Ect) e la capacità di coordinarsi è fondamentale per offrire all’infortunato un intervento tecnico/sanitario di massima efficacia ed efficienza, per questo il nostro obiettivo è quello di far dialogare in scenari altamente realistici tutte queste figure che, ognuna nella sua parte diventano fondamentali per la riuscita del soccorso stesso.

Auguriamo a tutti i partecipanti del Congresso di trovare nuovi stimoli, risposte certe a tutti i quesiti che giornalmente ci poniamo e di arricchire il proprio bagaglio formativo attraverso un nuovo concetto di addestramento che non si limita alla parte teorica ma che trova il suo più ampio raggio d’azione nell’operatività pratica.

SCARICA QUI IL PROGRAMMA DEL RESCUE CONGRESS 2019


(Il programma potrà essere oggetto di aggiornamenti)

Cosa troverai

La partecipazione a questo congresso vi consentirà di approfondire tematiche sulla gestione del paziente traumatizzato e sulla sua gestione in tutti i possibili aspetti. Molteplici sono gli scenari riprodotti per poter simulare realisticamente soccorsi in:


01
Ambiente acquatico

Attività rivolta alla formazione teorico pratico nel soccorso fluviale ed alluvionale.

02
Soccorso in parete

Acquisizione delle tecniche base per il recuero dell'infortunato in parete.

03
Estricazione paziente da veicoli

Manovre di estricazione convenzionali e non del paziente incastrato nel veicolo.

04
Soccorso in ambiente bellico

Autosoccorso e soccorso su paziente vittima da armi da fuoco o esplosione.

I nostri partner